13 Sentinels: Aegis Rim Review – Tangled Webs of War

13 Sentinels: Aegis Rim Review - Tangled Webs of War

13 Sentinels: Aegis Rim Review

Definire complicate le storie dei viaggi nel tempo significa etichettare l'oceano come umido. Anche se questo può essere un regalo maledetto, a volte ci sono delle vere gemme tra le puntine da disegno e le corde rosse. 13 Sentinelle: Aegis Rim, l'ultimo progetto di Vanillaware, riesce a realizzarlo con facilità. Sei, quasi subito, trascinato in un racconto epico che riesci a malapena a comprendere. Per quanto complessa fosse, ho amato questa storia. C'è anche un vero e proprio gioco nascosto lì dentro, ben suddiviso per una comoda digestione.

Due cose, prima di sondare la narrazione di cui sopra: forse prendere qualche appunto e sicuramente non girovagare. Una volta completata la prima sezione del prologo, ti viene data una vertiginosa libertà di esplorazione. Scegli con quale storia continuare, quando tuffarti di nuovo in battaglia e quali file misteriosi rimuovere. Sono saltato da una storia all'altra, il che è stato un grave errore. Presto stavo facendo il giocoliere con una mezza dozzina di racconti interconnessi. Non commettere questo errore! Sebbene anche con il mio approccio sprezzante alla narrazione, era ancora abbastanza chiaro per me da dare un senso.

Fili separati tessuti senza soluzione di continuità

Non approfondirò i dettagli qui per motivi di spoiler, ma i tratti generali richiedono ancora attenzione. 13 Sentinels segue tredici giovani piloti mentre cercano di salvare il mondo da una misteriosa forza d'invasione di Kaiju. Ad aiutarli in questa lotta sbilenca ci sono enormi mecha conosciuti come Sentinelle. Questa semplice premessa viene lanciata per diversi cicli una volta introdotto il viaggio nel tempo, cosa che accade più o meno immediatamente. All'improvviso la storia viene raccontata al contrario? Ma con alcuni flashback e flash forward inseriti. Non per essere troppo criptico, ma vedere ____ camminare in giro vivo una volta che hai registrato il loro cadavere è in qualche modo il numero sette in una top ten di strani eventi.

13 Sentinelle: Aegis Rim

Per non sembrare denigratorio, ovviamente! Ho amato ogni minuto di questa follia. Voglio giocare una seconda volta, solo per vedere quali indizi mi sono perso che erano allo scoperto sin dall'inizio. Ci sono anche diagrammi di flusso interattivi per ogni personaggio, così puoi tornare indietro e vedere quali percorsi hai ignorato. Cognomi familiari, posizioni costanti, cimeli di famiglia e segni rivelatori ti invitano a scoprire ogni minuscolo frammento di dati. Se questo tipo di investigazione non è sufficiente, c'è anche un gioco di strategia in tempo reale da giocare.

Il segmento "Distruzione" di 13 Sentinelle all'inizio sembra ingiustamente semplice. Non vedi il mecha in combattimento, solo avatar 3D su uno schermo radar olografico. I movimenti dei personaggi e gli effetti di attacco appaiono tutti con la giusta chiarezza, insieme a tempeste di numeri ogni volta che viene inflitto danno. In qualche modo è distaccato e intenso, il che ti consente di prendere decisioni rapide senza distrazioni. Anche se all'inizio ero un po 'scoraggiato, questo zoom indietro estremo ha perfettamente senso. In quale altro modo potresti affrontare efficacemente l'intero campo di battaglia, libero di dirigere unità diverse a tua discrezione? Inoltre, vedere un banco di missili annientare 40 nemici contemporaneamente è profondamente soddisfacente.

L'odore del carburante per missili al mattino

Anche soddisfacente? Il resto della grafica! Vanillaware ha fatto scalpore ai tempi di PS2 con Odin Sphere, un gioco di ruolo d'azione a scorrimento laterale che somigliava a un dipinto portato in vita. L'azienda ha portato questa filosofia di design fino ai giorni nostri. Le scene in classe risplendono di crepuscolo, i pavimenti in legno sono levigati e scintillanti. Le Sentinelle sono troppo massicce per stare sullo schermo, addobbate con centinaia di piccoli tocchi meccanici. Ogni personaggio è un ritratto in azione, i fotogrammi passano dalla gioia al dolore allo shock con velocità violenta. Nel frattempo, le sezioni di combattimento sono tutte linee pulite e moderne interfacce. I due mondi sono divisi sia meccanicamente che esteticamente, entrambi con il proprio fascino separato.

Al di là delle battaglie e delle bellissime scene della storia attende una ricchezza di gestione delle unità. È possibile acquistare, equipaggiare e potenziare varie abilità. Anche gli aggiornamenti del sistema e i potenziamenti delle statistiche sono inclusi nel mix. Non solo puoi scegliere la tua formazione per ogni combattimento, ma puoi personalizzare il loro equipaggiamento per la battaglia in questione. Sia il sistema di aggiornamento che la narrativa non lineare consentono a 13 Sentinelle di svolgersi esattamente al tuo ritmo preferito. A volte a tuo discapito, ma comunque.

Molte palle in aria

La mia unica lamentela riguardo alla totale libertà di dirigere l'ordine di visione è che non sono così brava. Questa è una storia molto complessa con dozzine di personaggi e non ci si dovrebbe fidare di lanciarla con alcun tipo di coesione o senso. In qualche modo sono riuscito a "capire" più o meno quello che stava succedendo, ma non riesco a pensare che avrebbe potuto essere un'esperienza più fluida e semplice. La storia in sé è fantastica! È solo che essere in grado di saltellare a piacimento confonde l'acqua. Per fortuna, alcuni intrepidi fan scopriranno l'ordine di visualizzazione ottimale una volta rilasciato il gioco. In alternativa, se giochi pazientemente la storia di ogni personaggio mentre viene introdotta, le cose hanno un po 'più senso.

È possibile che i miei passi attenti intorno alla maggior parte della narrazione non siano riusciti a convincerti a giocare. La premessa appare piuttosto goffa e spoglia, almeno da lontano. Bambini che pilotano mecha per salvare il mondo da mostri giganti? Assurdo! Ripensaci, ti imploro. Per i nerd dell'anime tra il pubblico, questa è una narrazione di complessità da romanzo leggero, un moniker fuorviante che smentisce la bestia nelle sue profondità. Per il resto, sappi solo che la densità della trama e la complessità dei personaggi rendono questa storia più stratificata rispetto alla maggior parte dei racconti di viaggio nel tempo. Le sezioni di combattimento ti cattureranno altrettanto duramente, anche se per ragioni molto diverse. Se riesci ad assorbire la narrazione e a guardare oltre le strane sezioni di battaglia, ti ritroverai con un gioco ricco, bello e avvincente che difficilmente riuscirai a smettere.

*** Un codice PS4 è stato fornito dall'editore ***

Il bene

  • Grafica semplice ma bella
  • Narrazione complessa e affascinante
  • Combattimenti più avvincenti di quanto sembri

85

Il cattivo

  • Forse prendi appunti dettagliati
  • Quasi troppi personaggi
  • Il tuo lavoro per bilanciare combattimento e storia?

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *