Aggiornamento di Borderlands 3 Aggiunge Mayhem 4 ed espande la banca

Gearbox chiarisce quali correzioni arriveranno con gli aggiornamenti di Borderlands 3

Questo è il caos in banca

Questa settimana è stata impegnata per Borderlands 3. Scendendo l'elenco, è stato annunciato il primo DLC, il primo Takedown è stato pubblicato ieri, oltre a un altro aggiornamento che rende le cose un po 'più facili per i giocatori. E un po 'più difficile, ma nel modo divertente. L'ultimo aggiornamento di Borderlands 3 affronta alcune cose che i fan hanno richiesto. Per uno, chiunque abbia giocato al gioco conosce il dolore di aprire l'inventario. Era lento, lento e altre parole indesiderabili che iniziano con S. Ora, a quanto pare, i menu sono un po 'più veloci. Ci sarà anche più spazio nella banca dei giocatori su Sanctuary III.

Aggiornamento di Borderlands 3

L'inventario e la banca sono aggiornati, ma ancora familiari. Un cambiamento più grande è nel prossimo livello di Mayhem. I giocatori che hanno terminato la storia di Borderlands 3 hanno accesso alla modalità Mayhem, che ha tre livelli. Bene, attualmente ha quattro livelli. Mentre la modalità Caos aumenterebbe cose come cadute, salute dei nemici e armature, Mayhem 4 introduce anche un nuovo set di armi da saccheggiare che non poteva essere saccheggiato nei livelli precedenti. E se non vuoi conservare quelle nuove armi nello zaino o nella tua banca, puoi venderle ai distributori automatici. Ora ce ne sono alcuni altri là fuori.

In Athenas, Atlas HQ, Lectra City, Jakobs Estate, Voracious Canopy, Taxendeer Ruins e The Pyre of Stars, i luoghi che normalmente avevano solo un set di distributori automatici ne hanno ora di più. Quindi, se giochi come il tuo vecchio amico Zane e raccogli tutto mentre vai solo a venderlo, li userai. Queste sono le più grandi aggiunte nella patch più recente, ma puoi leggere tutte le piccole cose sul sito Borderlands.

Quale pensi che sia stato il più grande miglioramento in Borderlands 3? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Fonte: Borderlands

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *