Come combattere, danneggiare e uccidere BT nella lotta alla morte

Come combattere, danneggiare e uccidere BT nella lotta alla morte

I BT possono esplorare il mondo di Death Stranding in qualcosa di un incubo. La migliore forma di difesa contro questi esseri ultraterreni è semplicemente evitarli o scappare. Non sarà sempre un'opzione, comunque. In questa guida, ti diremo come affrontare i BT e persino come, alla fine, ucciderli.

Come combattere, danneggiare e uccidere BT nella lotta alla morte

All'inizio del gioco, abituati a evitare semplicemente i BT. Non c'è molto che puoi fare per fermarli, quindi la cautela è lo strumento migliore da usare. Usa il tuo Odradek per tracciare le loro posizioni ed evitarle nel miglior modo possibile. Mentre attraversi la storia, avrai accesso a varie armi e ad un oggetto, in particolare, che cambierà il modo in cui interagisci con BT.

Le granate EX ti permettono di combattere contro i BT. Non lo uccideranno, ma faranno in modo che il BT lasci l'area in cui si trova, aprendo un percorso per te che dovrebbe essere sicuro. Le granate EX sono create dai fluidi corporei del tuo personaggio, quindi assicurati di usare la doccia nella tua stanza privata.

Le granate ematiche sono fatte usando il sangue e queste sono fatali per i BT. O, tecnicamente, tagliano la connessione tra il BT e il mondo in cui esisti. Non solo, uccidere un BT con una granata ematica genererà i cristalli di Chiral.

Ora, va tutto bene quando si tratta di BT più piccoli, ma il gioco avrà alcuni nemici davvero mostruosi da affrontare. Se dovessi prendere questi ragazzi usando solo Hematic Grenades, potrebbero volerci una dozzina o più di colpi per ucciderne uno. Per affrontarli, avrai bisogno dell'accesso alle armi potenziate che otterrai giocando.

È meglio cercare di evitare i BT, specialmente quelli di grandi dimensioni. Il gioco consiste nel fare le tue consegne e un vero uomo delle consegne non rischia la morte quando c'è un carico che deve raggiungere la sua destinazione.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *