Diventa spettrale con Animal Crossing: New Horizons, aggiornamento di ottobre

Diventa spettrale con Animal Crossing: New Horizons, aggiornamento di ottobre

Puoi creare spezie di zucca?

Quando la pandemia globale aveva raggiunto la massa critica all'inizio di quest'anno, Animal Crossing: New Horizons era lì per noi su cui fare affidamento. In molti luoghi, come il Nord America, una rinascita di COVID-19 è alle nostre porte e giusto in tempo per Halloween! Si parla persino di festeggiamenti di Halloween ridimensionati quest'anno a causa della pandemia. Potremmo non vedere una rinascita del fenomeno Animal Crossing come abbiamo fatto in primavera, ma ci sono nuovi contenuti in arrivo che possono aiutarti a celebrare Halloween digitalmente.

Animal Crossing: New Horizons

Negli ultimi mesi c'erano stati un paio di aggiornamenti gratuiti per l'estate. Sembra che la tendenza continuerà con gli aggiornamenti stagionali per alcune festività e celebrazioni. Nintendo ha rilasciato un assaggio di ciò che arriverà nel prossimo aggiornamento per gli oggetti e le attività di Halloween. I giocatori potranno piangere e raccogliere zucche, che possono essere utilizzate per creare nuovi oggetti di Halloween. Potrai anche acquistare diversi costumi come abiti da mago, abiti da principessa e quelli che sembrano essere abiti Tron. Questi costumi in combinazione con diverse tonalità della pelle e colori degli occhi ti renderanno pronto per Dolcetto o Scherzetto.

A proposito di Dolcetto o scherzetto, il 31 ottobre, tra le 17:00 e le 24:00, i giocatori potranno incontrare Jack, lo zar di Halloween. Durante questo periodo potrai condividere caramelle con amici e abitanti del villaggio. Questo aggiornamento sarà disponibile più tardi questa settimana, il 30 settembre. Nintendo ha anche annunciato un aggiornamento gratuito per l'inizio di novembre, che sarà a tema Ringraziamento / Natale. Animal Crossing: New Horizons è disponibile esclusivamente su Nintendo Switch.

Festeggerai Halloween in Animal Crossing? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

FONTE

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *