Doraemon Story of Seasons Review – Simulatore agricolo stravagante e carino

Doraemon Story of Seasons Review - Simulatore agricolo stravagante e carino

Recensione di Doraemon Story of Seasons

Doraemon è un personaggio anime familiare che hai sicuramente visto se sei stato in un mercato notturno asiatico o hai esplorato molti centri multiculturali, ma se vai in Giappone, Doraemon è un po 'un'icona. Il gatto robot blu si confonde con interpretazioni multiple come un orso, un procione o un cane e queste confusioni sono sapientemente affrontate nel bizzarro titolo di Nintendo Switch che è ora disponibile.

Il gioco inizia con un bellissimo film che si sarebbe sentito come a casa come parte di uno degli episodi dell'anime di Doraemon mentre Doraemon e Noby si uniscono ai loro amici per piantare e nutrire uno strano seme che scoprono che crea un Elder Tree che crea un tempesta che spazza via il gruppo nel tempo e nello spazio. Questi film sono brillantemente cosparsi nel corso del gioco man mano che i giorni passano e la trama si svolge. Questo viaggio ha il gruppo in una terra strana con persone che non parlano la loro lingua, ma per fortuna Doraemon ha attraversato il tempo e lo spazio con gummie di traduzione tra gli altri strumenti utili. Sebbene il gioco abbia molte impostazioni, il che equivale all'incirca alla prima ora in cui si preme il pulsante A, si ripaga man mano che si svolge lentamente quando i giorni del calendario cadono uno a uno e le stagioni cambiano come fanno per noi.

Il gameplay principale di Doraemon Story of Season è la simulazione agricola che sarà molto comoda per chiunque abbia giocato a Harvest Moon e potrebbe essere troppo facile per i fan di Stardew Valley. Per chiunque non abbia mai giocato a un gioco di simulazione agricola, in pratica ti viene data una fattoria fatiscente che devi ripulire prima di poter piantarci sopra. Lentamente ti ritagli di bastoni, rocce, massi e alberi per piantare colture. Sei in grado di vendere i materiali raccolti da queste faccende o puoi scambiare i materiali per gli aggiornamenti alla tua fattoria dal carpentiere e da Big G, uno dei tuoi amici che viaggiano nel tempo e che fa da apprendista al carpentiere. Questa opzione funge da prima grande decisione in quanto una maggiore quantità di denaro ti offrirà strumenti o bestiame migliori come un pollo o una mucca, oppure puoi davvero espanderti nella fattoria prima di popolarla. Personalmente, ho venduto i materiali iniziali per comprare un pollo, ma inizialmente ho commesso l'errore di abbattere le cose nel mio campo senza saccheggiare prima di addormentarmi e tutti i materiali sono scomparsi. Accidenti a te, grande G!

I fan di Doraemon Anime e Manga saranno felici in Story of Seasons

Una delle meccaniche principali che guida l'agricoltura in Doraemon Story of Seasons è un misuratore di resistenza. Mangiare e dormire riempiono il misuratore di resistenza che drena con ogni oscillazione di uno strumento, ogni volta che si innaffiano le colture e ogni volta che si spostano i polli. Per fortuna, c'è un pulsante di pisolino per aiutare a ritrovare la resistenza, rendendo il pisolino essenziale all'inizio. Dopo aver fatto abbastanza monete, puoi preparare una cucina e cuocere le tue colture in delizie che riempiono la barra di resistenza o puoi anche acquistare i pasti da un ristorante in città. Un'altra decisione viene presa quando devi decidere se cucinare o vendere i raccolti poiché migliore è il raccolto, migliore è il valore. Il fertilizzante viene utilizzato per aumentare la qualità delle colture e il costo del fertilizzante si ripaga in pochissimo tempo. Il bestiame ha bisogno di un'attenzione regolare e ogni animale può ammalarsi, il che richiede l'acquisto di medicinali dalla clinica per curarli. Questo è un bel tocco, ma non funziona troppo bene perché avevo un pollo che stava male, indipendentemente da quanta medicina le avevo dato. Il modo migliore per evitare che si ammalino è tenerli dentro durante la notte e durante il brutto tempo, ma sembra che il primo sia destinato a ammalarsi a prescindere.

Doraemon

Mentre i filmati vengono riprodotti come episodi di un anime di Doraemon in Doraemon Story of Seasons, i segmenti di conversazione suonano più come le pagine del manga. I ritratti dei personaggi di ogni personalità sono animati per riflettere le loro emozioni e la cornice trema anche delicatamente mentre parlano, a volte l'intero schermo reagisce a un'emozione collettiva che il gruppo condivide. I personaggi sono leggermente recitati in giapponese. Solo piccole parole come "konnichiwa" e "arigato" sono espresse insieme a divertenti reazioni di Doraemon come "whoa!" E "eh!" Queste brevi clip vocali aggiungono al fascino del gioco e sono piccoli momenti di apprendimento di dimensioni ridotte ciò sarà particolarmente utile per le giovani generazioni che potrebbero non conoscere queste parole essenziali. L'estetica del gioco è carina ma tutto ha un leggero filtro come se tutto fosse riprodotto su un pezzo di pergamena che è sbiadito agli angoli. Questo complimenta maggiormente il gioco man mano che le stagioni cambiano (uno dei temi titolari) e l'ambiente lo riflette come ti aspetteresti. Sembra quasi di leggere un libro di fiabe su come le stagioni influenzano la natura e l'importanza di mantenere in salute il nostro mondo e gli animali. Simile a Animal Crossing, c'è una bacheca in città e un calendario che include eventi stagionali e c'è sempre qualcosa da fare. Con la lunga attesa fino a marzo, i fan di Animal Crossing dovrebbero considerare Doraemon Story of Seasons per colmare il vuoto nel frattempo. Tutti gli elementi visivi si uniscono per creare un ottimo pacchetto per i fan degli anime, che abbiano familiarità con Doraemon o che si siano solo dilettati nei film di Studio Ghibli. È fantastico sia che tu stia giocando il gioco attraccato o in modo portatile e questo è sicuramente apprezzato dal momento che sono qualcuno che gioca lo Switch in viaggio più che a casa. Se hai acquistato uno Switch Lite, questo è un titolo che non ti sembra di sacrificare la fedeltà grafica solo perché hai optato per il dispositivo portatile

Doraemon Story of Season è come un Super Anime, Harvest Moon leggermente attenuato

Sebbene ci siano molte cose da fare in Doraemon Story of Season, mi sembra che manchi la sfida di alcuni altri giochi di simulatore agricolo, ma questo si riflette nel rating ESRB di E per tutti anziché di E 10+. Il gioco è perfetto per il suo target demografico ma per qualcuno che ha già giocato a Harvest Moon e Stardew Valley, volevo una sfida alla fine di alcuni mesi di gioco. Mi è piaciuta la pesca, ma era molto più semplice della pesca in Animal Crossing o Harvest Moon, come se non avessi premuto immediatamente il pulsante della bobina, ma non sarei stato punito se avessi reagito in pochi secondi. Mi piace il fatto che il gioco fornisca molte decisioni fin dall'inizio, ma le decisioni sui dialoghi si riducono a una risposta sì o no che trascina la narrazione che è altrimenti eccezionale. La storia migliora in particolare quando i bambini e Doraemon hanno scoperto come sono finiti a Shizen Town, che è una storia raccontata da una presunta Dea. Tutti i fan del manga e degli anime Doraemon dovrebbero quasi certamente acquistare questo simulatore agricolo per Nintendo Switch, se non altro per la storia. Mi sono piaciuti i meccanici agricoli, ma mi sono sentito frustrato dal mio pollo eternamente malato, soprattutto perché la clinica non era sempre aperta al commercio (come in altre località della città). Anche se questo non è Harvest Moon o Animal Crossing, è un buon riempitore di vuoto fino a New Horizons.

** Il codice switch è stato fornito dall'editore **

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *