Doraemon: Story of Seasons Review

Doraemon Story of Seasons Review - Simulatore agricolo stravagante e carino

Recensione di Doraemon Story of Seasons per PS4

Prova a descrivere la premessa generale di qualsiasi simulatore agricolo a qualcuno che non ne ha mai giocato uno, e ci sono buone probabilità che tu possa incontrare sguardi vuoti o annuire non divertiti. È difficile spiegare cosa renda divertente un gioco semplice basato principalmente sul fare le faccende domestiche, ed è forse un segreto solo chi si è innamorato del genere. Se c'è un debole nel tuo cuore per la cura (virtualmente) di giardini e la mungitura delle mucche, Doraemon: Story of Seasons sarà un'aggiunta amichevole alla tua libreria. Sebbene non aggiunga abbastanza nuovi contenuti alla formula stabilita per rivaleggiare, diciamo, Stardew Valley, migliora notevolmente rispetto al precedente Storia delle stagioni giochi, rendendolo uno dei migliori titoli che la serie abbia mai offerto.

Doraemon: Story of Seasons è un crossover tra il popolare manga giapponese e la serie anime con protagonista Doraemon, un gatto robot con gadget del futuro, e Storia delle stagioni: l'eredità pluridecennale dei giochi agricoli precedentemente noti come Harvest Moon. La storia del tie-in presenta Noby e gli amici, che vengono trasportati in una dimensione diversa dopo aver piantato un seme speciale per un progetto scolastico. Si ritrovano intrappolati nella bellissima città di Natura, con tutti i gadget di Doraemon persi e sparsi. Mentre cercano di capire come tornare a casa, pubblicano e seguono la politica sul lavoro minorile del sindaco su sua richiesta. Sue, Sneech, Doraemon e Big G si impossessano degli ultimi lavori disponibili in città, lasciando Noby a badare alla nostra fidata fattoria.

La vita in Natura

La storia è ben realizzata, anche se la consegna è indiscutibilmente lenta. Il capitolo e il tutorial di apertura richiedono quasi un'ora per essere completati prima che tu abbia effettivamente libero sfogo, e anche la maggior parte dei dialoghi successivi è lunga. Nonostante ciò, l'esperienza e lo scopo forniti dall'esperienza sono maggiori rispetto alla maggior parte delle precedenti Storia delle stagioni giochi, rendendolo piuttosto coinvolgente e un po 'più significativo.

Ogni giorno, Noby può coltivare, allevare animali come polli, mucche e pecore e vagare per le numerose regioni di Natura. Quasi tutto ciò che raccogli può essere spedito per denaro alla fine di ogni giornata e ci sono una bella manciata di cittadini con cui fare amicizia. All'inizio, ti vengono dati una manciata di strumenti agricoli per l'allevamento dei raccolti, un piccone per l'estrazione mineraria e una canna da pesca. È disponibile per l'acquisto una rete anti-insetti, che consente a Noby di catturare insetti che possono essere venduti in aggiunta a praticamente qualsiasi altro oggetto che puoi trasportare.

Doraemon

Noby incapperà spesso in missioni e filmati durante ogni stagione, aggiungendo obiettivi a lungo termine su cui lavorare. Ogni giorno, gli viene data una barra della resistenza che si logora con ogni azione eseguita. Nei giochi precedenti, questo poteva spesso essere un enorme buzzkill che limitava notevolmente l'importo che potresti ottenere in un giorno e trascinava efficacemente il gameplay. Nel Doraemon, esiste un sistema di sonnellino che ti consente di cadere in quasi qualsiasi momento e di avanzare rapidamente per recuperare la resistenza. Amo questa meccanica e l'ho trovata particolarmente utile quando ho deciso di fare un compito che volevo portare a termine tutto in una volta.

Musica per gli occhi e le orecchie

Doraemon: Story of Seasons è uno dei giochi visivamente più sorprendenti che il franchise abbia mai visto. La sua animazione morbida, lo stile artistico dipinto e il bellissimo uso del colore danno molto da apprezzare quando si esplora la mappa. Gli edifici sono pieni di splendidi dettagli e vivace disordine sia dentro che fuori, e il fulcro di East Natura sembra la città più vivace che questa serie abbia mai avuto. Le regioni rurali si sentono più dettagliate e piene che mai e soprattutto grandi complimenti dovrebbero essere pagati per la bellezza dell'acqua. La pesca nei videogiochi non è mai stata una delle mie attività preferite, ma la tranquillità e le sfumature blu profonde di Doraemon's laghi e mari rendono piacevole il compito ozioso.

Ancora più bella delle immagini è la musica. La colonna sonora è assolutamente incredibile, con una vasta gamma di canzoni che vanno e vengono con la progressione delle conversazioni e degli eventi. La musica cambierà per adattarsi al tono dei dialoghi o per accompagnare la presenza di un certo personaggio, e le canzoni includono di tutto, dalla chitarra classica alle grandi partiture orchestrali. La diversità delle composizioni e l'eccellente performance mi convince fortemente a considerarla una delle migliori colonne sonore di videogiochi che abbia sentito da un po 'di tempo.

Il mondo di Natura ha una buona manciata di regioni da esplorare, con quasi due tipi di ogni ambiente. Noby corre a un ritmo notevolmente lento, rendendo l'attraversamento intorno alle montagne, alle foreste, alle spiagge e ai centri cittadini della città arduo e un po 'frustrante. Non preoccuparti, perché alla fine puoi ottenere un gadget di viaggio veloce e un cavallo per accelerare le cose, ma all'inizio la mappa sembrerà piuttosto grande – una gradita alternativa, almeno, alle mappe spesso minuscole in Storia delle stagioni Giochi.

Grandi prestazioni, gameplay noioso

Doraemon's le prestazioni sono eccezionali su PS4. I controlli sono fluidi, le schermate di caricamento sono relativamente veloci e non ho riscontrato anomalie, arresti anomali o cali di framerate. Le uniche lamentele che si potrebbero fare riguardano le scelte progettuali del gameplay che potrebbero non essere adatte a tutti.

Per uno, il gioco è noioso. La noia è fondamentalmente un dato di fatto per i giochi di questo genere che si basano su compiti macabri e meccaniche a combustione lenta come i giorni di attesa che gli alberi ricrescano in modo da poterli tagliare di nuovo per il legno, o passare molto tempo sia nel gioco che nel reale risorse per raccogliere la vita per aggiornare strumenti o edifici. Questi sono giochi sul lavoro, per amore di Pete. Il grind fa avanzare il gioco e dà uno scopo a compiti teoricamente banali che altrimenti invecchierebbero. Non è per tutti e solo tu puoi discernere se ti piace o meno questo tipo di gioco.

Doraemon inoltre non rimodella il Storia delle stagioni formula quanto speri se ti sei abituato a tutto ciò che viene offerto in Stardew Valley, ma aggiunge un gran numero di elementi che lo rendono più divertente e sofisticato rispetto alle voci precedenti. I gadget che scopri nel tempo mescolano il gameplay di base, con elementi che accelereranno il ciclo di crescita dei tuoi raccolti o ti permetteranno di passare attraverso passaggi bloccati. Inoltre, c'è una selezione molto più ampia di mobili per la casa, decorazioni ed edifici che quasi mai.

A Farmer's Life For Me

Doraemon: Story of Seasons è eseguito magnificamente ed è uno dei più coinvolgenti Storia delle stagioni giochi a cui abbia mai giocato. La storia è fantastica e procede senza tempi di inattività eccessivamente eccessivi tra gli eventi principali, e non mancano le cose da fare per farti divertire. Sebbene il gameplay di base possa essere noioso per alcuni, è completamente avvincente per altri che amano i giochi di questa natura o hanno amato Storia delle stagioni giochi in passato. Quanto a me, spero che Noby ei suoi stupidi amici rimangano intrappolati in Natura per un po '- non sarò pronto a lasciare presto la vita nella fattoria.

*** Codice di revisione PS4 fornito dall'editore. ***

Il bene

  • Bella grafica e musica
  • Storia coinvolgente
  • Gadget divertenti per ravvivare il gioco

82

Il cattivo

  • Dialogo lungo
  • Potrebbe avere contenuti più freschi

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *