Fenyx Rising ha alcuni narratori divini

Nonostante il suo nome, Immortals Fenyx Rising sembra promettente

I fanatici della mitologia si preparano

Immortals: Fenyx Rising è un nuovo entusiasmante gioco, ma molte persone non riescono a superare la somiglianza con The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Mentre gli sviluppatori stanno lavorando duramente per far stare il gioco su due piedi, sembra che stiano andando ancora oltre poiché hanno annunciato non uno, ma due narratori: Zeus e Prometheus.

Zeus è il re degli dei, meglio conosciuto dai fan della Disney come un portatore di tuoni spensierato e dai fanatici della mitologia come qualcuno a cui, semplicemente, piaceva divertirsi. Il film Disney si è preso molte libertà, una delle quali è che Hercules era il risultato di uno dei tanti di Zeus, molti affari. Prometeo, nel frattempo, era un titano che rubò il fuoco agli dei e lo donò all'umanità, ed era punito essendo incatenato a una montagna per farsi beccare il fegato dalle aquile, solo per ricrescere ogni giorno.

'

I due personaggi hanno punti di vista diversi, con Prometeo che è un feroce sostenitore dell'umanità e Zeus che è più interessato ai propri piaceri. I due guardano gli eventi del gioco per stabilire una scommessa sui suoi eventi, con Prometeo che crede che Fenyx supererà le sfide che devono affrontare e Zeus che pensa diversamente. In gioco c'è la libertà di Prometeo, e puoi aspettarti un sacco di battibecchi tra i due, oltre ad alcune battute mitologiche che faranno ridere i nerd della mitologia stagionati come me ridacchiando come soldati troiani che davvero non avrebbero potuto credere che il cavallo di Troia funzionasse.

fenice immortali in aumento

A questo punto non sappiamo quante altre divinità greche, se ce ne saranno, appariranno in Immortals: Fenyx Rising, un gioco con una così grande attenzione su una mitologia così affascinante è destinato a presentare più di un paio di volti familiari, e offri ai giocatori una visione più approfondita del mondo degli dei e dei mostri greci.

FONTE

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *