Hideo Kojima ammette che non è un profeta

Hideo Kojima pianifica il suo prossimo progetto

No, Hideo Kojima non ha predetto la pandemia

Hideo Kojima ha recentemente ammesso di non essere un profeta e che Death Stranding non era una previsione dell'attuale pandemia mondiale. Secondo Kojima, se fosse stato un profeta avrebbe realizzato un gioco più venduto. Death Stranding mostra un mondo diviso che Sam "Porter" Bridges ha bisogno di mettere insieme collegando tutti digitalmente e molti fan dell'originale Kojima hanno visto alcuni parallelismi tra la pandemia COVID-19 e Death Stranding. Death Stranding è disponibile per PS4 e PC in questo momento.

arenamento della morte

Durante il Summer Game Fest Hideo Kojima ha affermato: "Non sono un profeta, ma se lo fossi probabilmente avrei creato un gioco che venderebbe di più". Geoff Keighley è andato su Twitter per dichiarare subito dopo ", Hideo Kojima afferma di non aver predetto la pandemia. Se fosse un profeta, dice che sarebbe stato in grado di realizzare un gioco più venduto. " Anche se Death Stranding potrebbe non aver venduto quanto previsto da Hideo Kojima, è stato lanciato con grande successo e fiera dei fan, ma da allora si è ridotto prima di arrivare al PC.

Hideo Kojima non ha predetto la pandemia globale del 2020, ma il gioco continua la sua critica del complesso militare-industriale da altri titoli su cui ha lavorato. Death Stranding potrebbe non essere stato un titolo così grande come si aspettava Hideo Kojima, ma apparentemente ebbe abbastanza successo da ispirare lo studio a passare immediatamente al loro prossimo progetto. Death Stranding solo di recente è arrivato sul PC dopo essere stato un'esclusiva PlayStation per i primi mesi, portando i nuovi fan al titolo post-apocalittico non profetico.

Sei un fan di Death Stranding di Hideo Kojima? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

FONTE

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *