Il trailer di porcellana rotta mostra l'hotel dall'inferno

Il trailer di porcellana rotta mostra l'hotel dall'inferno

Recensioni prevedibili su Tripadvisor da seguire

Survival Horror è un genere che si presenta in due forme, in gran parte basate sul protagonista; o sei un tosto esperto o non lo sei. Anche se c'è qualcosa da dire per aver interpretato un personaggio che ferma l'apocalisse ogni tre settimane, sembra un film d'azione. Un gioco perde il suo fattore di paura quando il protagonista può prendere a pugni un masso.

Rimodellato: porcellana rotta

I miei preferiti sono sempre stati i giochi in cui interpreti un eroe più vulnerabile lanciato in una nuova sfida. I tuoi Silent Hill e Siren's e Alien: Isolation’s. Il fatto che tu non abbia la stessa esperienza e devi ancora combattere per sopravvivere li rende intrinsecamente più spaventosi e, sebbene ciò possa portare a un gameplay frustrante, nelle mani giuste può portare a un'esperienza davvero terrificante.

Remothered: Tormented Fathers del 2018 è in quest'ultimo campo. Prendendo ispirazione dalla serie della Torre dell'Orologio, c'è poco nel modo di reagire: se hai un oggetto puoi sfuggire alla morte, anche se solo temporaneamente, ma le tue principali abilità di sopravvivenza sono correre e nascondersi. Il successo indie ha vinto numerosi premi, quindi non sorprende che avremo un sequel.

Il nuovo trailer mostra il gameplay, l'ambiente e alcuni dei nuovi nemici che incontrerai nel tuo viaggio. Il personaggio di ritorno Jennifer si ritrova all'Ashmann Inn, un hotel appartato in una regione montuosa che, secondo quanto riferito, è infestata da una figura vestita conosciuta come Porcelain. Il trailer mostra anche un assassino vestito da suora rossa, uno dei principali cattivi del primo gioco, questa volta che indossa un lanciafiamme invece della sua lancia cerimoniale. Qualunque sia la religione che segue, una cosa è chiara: non si attiene alla Convenzione di Ginevra.

Farai il check-in all'Ashmann Inn? Faccelo sapere nei commenti o contattaci su Twitter o Facebook.

Fonte: comunicato stampa

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *