Il Valorant non avrà Bottini o Sbirciatori

Riot Games conferma che Valorant è gratuito

L'imminente valore di Riot Games non avrà bottini

Secondo Riot Games, i loro prossimi FPS 5v5 non avranno bottini. Valorant sta evitando la mania del bottino permettendo ai giocatori di acquistare direttamente gli oggetti comici che desiderano, tra cui skin, spray e altro. Il team intende anche frenare un vecchio vantaggio ingiusto noto come "vantaggio del cercatore", che è dove un giocatore esperto può usare una leggera latenza del server per ottenere il sopravvento sugli avversari. Valorant non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma Riot Games intende rilasciarla su PC quest'anno.

Valorant Riot Games

Non solo le pelli saranno acquistabili direttamente, ma secondo la produttrice esecutiva Anna Donlon, alcune pelli saranno anche aggiornabili. Le skin aggiornabili nei tiratori online non sono una novità, con Fortnite che ne è un esempio ben noto. Apparentemente quando il gioco verrà lanciato, Valorant avrà un "paio di diversi sistemi di progressione". Per fortuna nessuno dei cosmetici influenzerà il gameplay e spendere soldi veri non influirà sulla tua capacità di giocare. Per fortuna, i personaggi di Valorant sono progettati per avere la stessa hitbox e per essere immediatamente riconoscibili dall'altra parte della mappa, quindi Riot Games non vuole rovinare tutto con i vari sistemi.

"Penso che [skin del personaggio] dovrebbe essere in un modo che non c'è assolutamente nulla che abbia un impatto sul gameplay", ha detto Anna Donlon. "Sarà stretto. Penso che ci sia un modo per farlo. E quelle sono cose che ci interessano esplorare ". Sebbene poter acquistare skin direttamente non sia una novità per i giochi, è sicuramente un sistema preferito rispetto ai loot box che sono noti anche come meccanismi a sorpresa per alcuni editori.

Sei contento che molti giochi stiano dietro la tendenza del bottino? Che cos'è una skin che hai acquistato con orgoglio in un gioco? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Fonte: poligono

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *