Immortal Realms: Vampire Wars Review – L'immortalità diventa presto noiosa

Immortal Realms Vampire Wars cutscene

Immortal Realms: Vampire Wars Review

Immortal Realms: Vampires Wars è un gioco di strategia a turni del debuttante studio svedese, Palindrome Interactive. I fan della vecchia serie Heroes of Might and Magic (riposa in pace) si sentiranno come a casa con questo gioco con il suo combattimento a griglia, fazioni uniche e il dolce mix di sviluppo della città, esplorazione e gioco di ruolo. Tuttavia, Immortal Realms aggiorna molte cose con la vecchia formula e sono rimasto davvero impressionato da come hanno gestito il bilanciamento del gioco. Sfortunatamente, questa fantastica base non riesce a raggiungere il suo pieno potenziale a causa della mancanza di contenuti, tuttavia, penso che ci siano giocatori là fuori che potrebbero assolutamente amare ciò che questo gioco ha da offrire.

Might & Magic con una sensibilità moderna

La carne di Immortal Realms risiede nella sua modalità campagna, in cui esplori le storie di tre potenti famiglie di vampiri mentre lottano per mantenere il potere sul loro regno. Qui potrai sperimentare lo stile di gioco di ogni fazione, mentre costruisci le tue città, addestri le unità e combatti i tuoi nemici.

Il gameplay potrebbe sembrare un po 'complicato, ma in pratica è piuttosto semplice. Mentre non sei in battaglia, puoi spostare i tuoi generali sulla mappa del mondo mentre scopri nuove aree o sviluppi i tuoi territori. Dato che hai punti azione e risorse così limitati, il gioco fa un buon lavoro nel testare le tue capacità decisionali. Questo diventa più confuso quando devi decidere e pianificare come aumentare di livello i tuoi lord e l'albero delle fazioni. È uno di quei giochi in cui è quasi impossibile fare la scelta giusta ogni volta, ma questo crea anche un enorme spazio per l'espressione del giocatore.

Menu di Immortal Realms Vampire Wars

Quando incontri un esercito avversario, verrai portato in un gioco separato in cui combatti su una griglia, che sembra molto simile a un gioco da tavolo. Il modo in cui giochi può cambiare completamente in base alla composizione di entrambi gli eserciti e al layout della mappa casuale generato dall'area della mappa del mondo in cui hai iniziato il combattimento.

Rispetto al suo predecessore di Might and Magic, Immortal Realms risolve molte delle meccaniche rotte che li impantanavano. Una delle più grandi differenze per me è stata l'eliminazione delle unità di impilamento. In molti giochi di strategia a turni, una volta che un giocatore inizia a vincere, diventa impossibile combatterlo perché fa rotolare l'intero esercito in una singola palla mortale inarrestabile. Il fatto che Immortal Realms limiti le dimensioni del tuo esercito significa che la tua composizione e strategia sono più importanti della semplice dimensione di esso. L'eliminazione di fattori casuali come il critico e la diffusione del danno fa anche miracoli nel far trasparire le abilità, il che penso sia una buona cosa.

Inoltre, le unità sono dotate di potenti tratti che richiedono di giocare in modo intelligente per trarne il massimo vantaggio. Cose come flanker, ti ricompensa per aver circondato i tuoi avversari e bevitore di sangue premia le tue unità con un enorme picco di salute quando sferrano un colpo mortale. Queste abilità sono così potenti che farle innescare può cambiare le sorti della battaglia da solo.

Mancanza di contenuto

L'unica cosa importante che sta trattenendo questo gioco in questo momento è la quantità di contenuti che contiene, la più grande delle quali è la mancanza di multiplayer. Il fatto ancora più deludente è che non ci sono nemmeno piani per svilupparlo. Credimi, non ho problemi con i titoli incentrati sul giocatore singolo, ma è difficile per un gioco di strategia non averne uno. Il fatto è che l'IA nel gioco non è male, ma questo non significa nemmeno che sia un giocatore di livello esperto. Per uno come me con una discreta esperienza, una volta che avevo un esercito completo, niente rappresentava più una minaccia. Ciò significava che ho trovato l'inizio di ogni scenario piuttosto interessante, ma alla fine, verso la metà, è diventato noioso. Questi avrebbero potuto essere risolti se le loro altre modalità di gioco fossero state più robuste, ma sfortunatamente, entrambe le modalità sandbox e schermaglia sono piuttosto superficiali.

Immortal Realms Vampire Wars battaglia

Forse non avrei molti problemi se la storia fosse migliore. Non fraintendetemi, non è una brutta storia, è solo niente di cui scrivere a casa. È una storia di vampiri su famiglie potenti, niente di nuovo, e se sei un fan della fantasia, probabilmente potresti già indovinare la maggior parte della storia. La recitazione vocale è nella media, mentre i filmati e i modelli dei personaggi sono piuttosto scadenti.

Inoltre non aiuta il fatto che le tre fazioni siano diversi tipi di vampiri. Per fortuna, giocano tutti in modo completamente diverso: Dracul sono i tuoi classici signori dei vampiri, Nosfernus sono i maestri delle mostruosità e Moroia sono quelli sexy che usano la magia e l'eleganza. Tuttavia, non toglie ancora il fatto che siano tutti non morti, sia dal punto di vista tematico che narrativo.

Filmato di Immortal Realms Vampire Wars

La cosa che davvero mi sconcerta di tutto questo è che non sembrano esserci piani reali per rilasciare alcun tipo di DLC importante per le modalità di gioco o per le diverse fazioni. Non capita spesso di vedere un gioco deluso da una mancanza di ambizione. Hanno una base così fantastica e penso che se avessero dedicato più tempo allo sviluppo di più contenuti o avessero promesso un supporto continuo, questo gioco avrebbe potuto essere il prossimo Heroes of Might and Magic.

Quindi, consiglierei Immortal Realms: Vampire Wars? Non a prezzo pieno, temo. Ma se hai voglia di un po 'di forza e magia, potrebbe valere la pena.

*** Codice di revisione per PC fornito dall'editore. ***

Il bene

  • Gameplay solido
  • Incoraggia le decisioni intelligenti
  • Tre fazioni distinte

65

Il cattivo

  • Nessun multiplayer
  • Nessuna IA difficile
  • Mancanza generale di contenuto

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *