In Death: Unchained VR Review – No Salvation Here

In Death: Unchained VR Review - No Salvation Here

In Death: Unchained Review

I giochi VR sono perfettamente adatti a raffiche veloci di gioco. I giochi Roguelite sono perfetti anche per sessioni brevi. Questo non è in alcun modo un segno che dovresti combinare le due cose. Il mio disgusto relativo per i rogueliti è stato testato su più console e sottogeneri. Riconosco pienamente che questa mancanza di entusiasmo colora la mia recensione di qualsiasi gioco roguelite. Anche per un roguelite, In Death: Unchained mi sento particolarmente adatto a farmi soffrire. In qualche modo controlla ogni elemento del mio elenco di peccati di progettazione specifici per genere.

I giochi Roguelite richiedono precisione, persistenza e pazienza. Non puoi avere successo senza farsi strada tra un'orda nemica o tre, e per farlo devi avere controlli rigorosi. In Death: Unchained ha raggiunto questo scopo. Il tuo movimento intorno alla mappa è abbastanza facile, il tuo scudo viene evocato in un lampo e l'arco si associa facilmente ai tuoi controller. Tirare l'arco è una questione diversa. Non ho mai avuto tanta difficoltà ad atterrare un colpo, indipendentemente dalla distanza. Ho anche fatto ricorso a un estenuante metodo di fuoco rapido, lanciando dozzine di frecce per fermare un singolo bersaglio. I risultati sono contrastanti. L'arco è ovviamente, l'unico metodo di attacco che hai.

Come sparare un arco reale

La progressione tra le corse è una caratteristica essenziale nella conservazione a lungo termine per qualsiasi roguelite. Finché l'illusione del progresso, dell'evoluzione, può essere mantenuta, continuerò a tornare. L'unico progresso che fai in ID: U è una percentuale percentuale fluttuante nel cielo. Non riesco a capire cosa lo fa aumentare, che si tratti di uccisioni o esplorazione della mappa o cosa, ma so che si muove molto lentamente. Non conservi né esperienza né risorse e la mappa viene generata casualmente dopo ogni corsa. Questo ti fa sentire un po 'senza speranza. Ogni tua morte sembra una provocazione, un dito medio ti sfida a fare un'altra corsa. Certo, questo potrebbe essere un problema del tutto personale. Posso immaginare qualcuno con una migliore presa sui controlli che faccia progressi a passi da gigante.

In Death: Unchained

I tuoi successi, sparsi e fugaci come sono, riescono ancora a soddisfare. Perdere con sei frecce non cancella la gioia di lanciare un colpo alla testa con il settimo. Una rapida raffica di colpi che spinge i puntaspilli da un'intera squadra di goon è uno spettacolo incantevole, un vero tableaux. Il blocco e la schivata dei proiettili in arrivo avviene in modo abbastanza naturale e l'attraversamento di base è un gioco da ragazzi. Tuttavia, non si può fare ricorso a combattimenti corpo a corpo.

Non lasciarli avvicinarsi!

Se in qualche modo (leggi: facilmente) riesci a perdere un determinato nemico prima che arrivi da te, non esiste un'arma secondaria che ti salvi. Allora cosa fai? Tiri fuori questa … roccia lucente, scuotendola per iniziare un tiro di schivata. Come puoi immaginare, questo processo non è esattamente preciso e hai buone possibilità di imbatterti direttamente nei nemici che stai cercando di scappare. Per la maggior parte, ho cercato di vincere ogni battaglia da più di 10 piedi di distanza. Qualsiasi più vicino e la morte era abbastanza certa. Affronti lo stesso pericolo quando esegui troppi comandi contemporaneamente. Non so se questo è limitato alla versione Quest del gioco o cosa, ma c'è un limite duro al numero di movimenti di arco e frecce che i controller possono registrare con successo. Ancora una volta, sono stato preso dal panico, causando alcune mosse in modo errato? Molto probabilmente! Ma tutto ciò che mancava di certo non mi aiutava a mantenere la calma.

Non vado a impacchettare le cose: odio giocare a questo gioco. Ma riconosco che parte della mia costante sofferenza era dovuta agli elementi rogueliti che ostacolavano il gameplay in determinati stili e ritmi. In Death: Unchained chiede a molti di voi, in termini di pratica, pazienza e perseveranza. Quando si tratta di rogueliti, sono per lo più stanco di queste cose. Ma questo non vale per tutti! Potresti sentire i miei terribili avvertimenti come un appello, un grido di guerra che richiede la tua piena attenzione. La mancanza di progressione tra le corse, il sistema di mira implacabile e i controlli complessi si sono rivelati una barriera insormontabile. Le anime più dure di me sono le benvenute per scalare questa montagna, ma attenzione: l'ascesa è pericolosa. Scarica In Death: Unchained se non hai paura di un po 'di sofferenza e conflitti mescolati con la tua soddisfazione.

*** Un codice Oculus Quest è stato fornito dall'editore ***

Il bene

  • Il movimento è indolore e facile
  • I colpi di freccia sono soddisfacenti
  • Alcuni controlli sembrano abbastanza reattivi

55

Il cattivo

  • Controlli complessi possono ucciderti
  • Mirare è quasi impossibile
  • Piccola progressione tra le corse

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *