Infinity Ward si impegna a rimuovere l'attività orientata all'odio dal COD

Bombardamento sulla recensione di Modern Warfare: dalla Russia senza amore

10 anni troppo tardi

Alla luce di tutte le proteste contro la brutalità della polizia e l'omicidio di George Floyd che si è diffuso in tutti gli Stati Uniti, aziende di ogni settore hanno rilasciato dichiarazioni a sostegno delle comunità nere e contro il razzismo. Molti account di social media hanno anche partecipato a #BlackoutTuesday in uno spettacolo di solidarietà e un giorno di pausa. È bello vedere una comunità riunirsi per sostenere una causa, ma poi c'è quel momento in cui qualcuno che si integra al problema si presenta per parlare. Ti stiamo guardando, Call of Duty. Mentre Infinity Ward non è il volto di COD o responsabile delle azioni dei suoi fan, la loro dichiarazione ci fa pensare.

Ciò che Infinity Ward ha detto che lo distingue dagli altri sviluppatori è che hanno messo in atto azioni tangibili che vogliono intraprendere per combattere il razzismo nella loro comunità. Il credito a cui è dovuto il credito, è un grande riconoscimento da fare. Anche se può essere un passo avanti perché la comunità di Call of Duty è piuttosto famosa per essere un alveare di odio, sia che ciò significhi razzismo, sessismo, omofobia o tossicità generale. Forse è proprio quello che otteniamo con uscite di gioco annuali che glorificano la violenza militare.

Activision, Infinity Ward e Treyarch si sono messi in una posizione precaria. Hanno l'opportunità di denunciare le ingiustizie esistenti nel mondo, ma d'altra parte i loro videogiochi più venduti si basano proprio sulla cosa che sostengono sia sbagliata. "Ma è solo un videogioco." Call of Duty: Modern Warfare è ora disponibile su PC, PS4 e Xbox One.

Cosa ne pensi della dichiarazione di Infinity Ward? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Fonte: cinguettio

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *