La Premier League inglese utilizzerà i rumori della folla della FIFA una volta che il gioco riprenderà

Milioni di giocatori sono nell'oscurità mentre i server di EA improvvisamente si schiantano

I problemi moderni richiedono soluzioni moderne

Da marzo quasi tutti nel mondo sono stati costretti a far fronte alla noia senza pari che è stata causata dal coronavirus. Innumerevoli aziende sono state costrette a chiudere per conformarsi alle leggi e alle normative in materia di allontanamento sociale. Anche gli sport più importanti non sono stati esonerati dalla ricaduta COVID-19. Campionati come NBA e NHL hanno dovuto annullare le loro stagioni. Entrambe le organizzazioni menzionate stanno attualmente elaborando modi per tornare da dove erano state interrotte in primavera. comunque, il Premier League inglese sarà il primo a fare un coraggioso tentativo di tentare soluzioni alternative strette prima di chiunque altro. La loro stagione inizia il 17 giugno. Nessun fan sarà autorizzato a partecipare a nessuna delle partite, ma sembrerebbe che l'EPL si sia rivolto ai videogiochi per una soluzione.

FIFA 20

Per ovviare all'assenza di fan nelle loro arene, l'audio della folla da FIFA 20 verrà riprodotto in background in ogni trasmissione al fine di dare a chi guarda a casa un ambiente a cui sono più abituati. La metà del divertimento di guardare lo sport in diretta è l'eccitazione pura che proviene dalle migliaia di persone stipate in uno stadio. L'EPL spera che questo servirà come valido sostituto per il momento.

Sky Sports, una delle emittenti televisive, ha detto questo sulla decisione. “In collaborazione con EA SPORTS FIFA, Sky Sports ha creato una gamma di rumori e canti personalizzati e specifici per la squadra per far ripartire l'atmosfera vibrante della Premier League. ”

Il calcio (calcio) potrebbe non essere l'unico sport che utilizza l'audio dei videogiochi in sostituzione delle folle. Anche la NHL e la NBA hanno lanciato quest'idea. Forse tutti gli sport di ritorno si trasformeranno in videogiochi sportivi per aiutarli in questo momento del bisogno.

Fonte.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *