Le missioni secondarie di Assassin's Creed Valhalla sono sostituite da eventi mondiali

Le missioni secondarie di Assassin's Creed Valhalla sono sostituite da eventi mondiali

Assassin's Creed Valhalla offrirà un approccio diverso alle missioni secondarie, come rivelato dal regista narrativo Darby McDevitt. Da origini, il franchise è stato orientato al genere dei giochi di ruolo d'azione, ma nel farlo è diventato sempre più gonfio di contenuti di riempimento.

C'era la sensazione che il gioco avrebbe peggiorato le cose in futuro, dato che sarà un parco giochi più grande rispetto a Odissea, ma i fan non dovrebbero essere preoccupati.

Ubisoft Montreal ha voluto cambiare questo, in effetti, pur riconoscendo le differenze nell'ambientazione e nel contesto che avrebbero reso strano il fatto che gli inglesi consegnassero missioni a un personaggio proveniente da un'altra terra.

McDevitt ha detto GameSpot quello Assassin's Creed Valhalla sta per "eventi mondiali", che sono destinati ad accadere più spontaneamente mentre esplori l'Inghilterra.

Si dice che le missioni secondarie tradizionali siano "quasi inesistenti". Queste attività extra si svolgono in tutto il mondo e sono ambientate e non richiedono di essere attivate incontrando un NPC.

Ci saranno ancora missioni secondarie tradizionali, ovviamente, ma è più probabile che accadano quando ti accontenti e hai più familiarità con le persone nella nuova terra.

Questo è un altro cambiamento in aggiunta al fatto che il protagonista Eivor può essere maschio e femmina ma ha ancora un personaggio, diverso da Odissea.

Per quanto riguarda la ricerca principale, Ubisoft Montreal ha ora lavorato su interi archi della storia e non su semplici missioni. Ogni passo che fai nella storia principale farà parte di una storia generale su un personaggio o un territorio, e questo dovrebbe rendere il gioco più organico.

Assassin's Creed Valhalla sarà disponibile solo due giorni prima di uno dei giochi più attesi di questa generazione, Cyberpunk 2077e anche questo è un gioco di ruolo.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *