Le società di gioco inviano messaggi di supporto alle comunità nere

Le società di gioco inviano messaggi di supporto alle comunità nere

#BlackLivesMatter

Il mondo intero ha gli occhi puntati sugli Stati Uniti proprio ora. Proteste e manifestazioni si svolgono in tutte le principali città d'America, alcune diventano violente. Queste proteste sono state scatenate dall'omicidio di George Floyd da parte della polizia in custodia. Ci sono molte persone, molte comunità che soffrono in questo momento e potrebbe sembrare sbagliato celebrare altre cose durante questo periodo. Ecco perché molti editori e sviluppatori del settore dei videogiochi hanno rilasciato dichiarazioni a sostegno delle comunità nere. Mentre le parole possono avere un piccolo impatto nel grande schema delle cose, è rassicurante sapere che ci vediamo e ci preoccupiamo.

Comunità nere

Sopra abbiamo immaginato i messaggi di supporto da (sinistra a destra, dall'alto verso il basso) Insomniac, Sony, Naughty Dog e Bethesda. Denunciano il razzismo e la violenza, affrontano l'ingiustizia sistemica e chiedono sostegno alle organizzazioni nazionali e locali. Includono anche una cosa: #BlackLivesMatter. Sebbene questo hashtag e l'organizzazione esistano da anni, è bello vedere così tante aziende del settore dei giochi unirsi sotto questo unico banner.

Questi messaggi vengono inoltre associati all'annuncio e rivelano ritardi. EA ha ritardato il suo primo sguardo a Madden 21 e Sony ha ritardato l'evento di giochi PS5 del 4 giugno. Altre industrie hanno preso posizioni simili. Ad esempio, l'industria della musica e dell'intrattenimento ha richiesto un blackout o l'arresto di produzioni ed eventi, alcuni con l'hashtag #TheShowMustBePaused.

Come stai dimostrando il tuo supporto per le comunità di colore? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Fonte: GamesRadar +

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *