Paper Mario: The Origami King Video Review – Bendable Heaven

Paper Mario: The Origami King Video Review - Bendable Heaven

Paper Mario: The Origami King Video Review

Dopo essere stato annunciato ufficialmente solo 2 mesi fa, Paper Mario: The Origami King è ora disponibile e disponibile per tutti. Quest'ultimo titolo segna la sesta puntata del popolare franchise di Super Mario iniziato due decenni fa sulla N64! Il titolo precedente, Paper Mario: Color Splash, è stato rilasciato prima del rilascio di Switch, rendendolo il primo gioco di Paper Mario ad apparire sulla nuova console Nintendo.

Paper Mario: The Origami King sembra fare un tuffo sia tra i giocatori che si sono innamorati del primo titolo 20 anni fa, sia per quelli che potrebbero essere del tutto nuovi nel franchise. Quindi Intelligent Systems e Nintendo sono riusciti a soddisfare le aspettative dei fan con questa nuova avventura realizzata su carta o questa ultima iterazione merita di essere lasciata sullo scaffale? Scoprilo tu stesso con la nostra recensione video qui sotto.

Ora, se Paper Mario è un concetto tutto nuovo per te, è un gioco di ruolo d'azione-avventura realizzato in carta in cui il Regno dei Funghi è stato conquistato dal Re Origami e dal suo esercito malvagio di Soldati piegati. Nei panni di Mario e insieme a artisti del calibro di Olivia e Luigi, devi provare a riprendere il castello della Principessa Peach e il Regno dei Funghi. Ecco un breve frammento dal sito Web ufficiale del gioco, "Usando le proprietà uniche della carta, aiuta Mario a svelare nuovi percorsi, esplorare vasti ambienti, svelare il segreto di un'antica rovina, sfidare le rapide infuriate, uscire sul palco, visitare una serie di isole, apparire in uno spettacolo a quiz e persino partecipa a una battaglia a mezz'aria! "

Paper Mario: The Origami King è stato rilasciato il 17 luglio ed è disponibile esclusivamente su Nintendo Switch. Hai già messo le mani su questa pazza nuova avventura di Super Mario? Cosa ne pensi del gioco? Facci sapere nei commenti qui sotto o su Facebook o Twitter.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *