Per Aspera è enorme e la sua rappresentazione di Marte è fantastica

Per Aspera è enorme e la sua rappresentazione di Marte è fantastica

Anteprima pratica per Aspera

Digita "Make Mars Habitable" nella barra di ricerca di Google e non vedrai carenza di studi, articoli e pensa a pezzi esplorare le possibilità per trasformare il Pianeta Rosso in un luogo vivibile per le future colonie della razza umana. Per molti, l'ultima frontiera contiene speranza, ottimismo e persino la chiave per un successo eminente per la sopravvivenza a lungo termine dell'umanità. Abbiamo guardato dozzine di film e programmi televisivi a tema sulla colonizzazione di Marte o di altri pianeti stranieri. Abbiamo visto La faccia di Elon Musk sui media negli ultimi anni più di quanto abbiamo visto in quella di nostra madre. Abbiamo anche giocato la nostra giusta quota di giochi che rappresentano la stessa conquista, con titoli come Sopravvivere a Marte, Planetbase, e Ossigeno non incluso, per dirne alcuni. Tlön Industries " Per Aspera prevede di essere la prossima aggiunta al mondo dei giochi di colonizzazione spaziale, sposando un forte focus narrativo con artisti del calibro di Firewatch con la classica simulazione della costruzione di basi. In un'anteprima esclusiva con gli sviluppatori e un po 'di tempo pratico con la demo, ho intravisto cosa Per Aspera potrebbe essere in futuro.

Costruire verso il futuro

Per Aspera ti posiziona come la coscienza artificiale dell'AMI, l'IA responsabile della guida della difficile missione di terraformare Marte e prepararlo per l'umanità. Nella versione demo che ho ricevuto, ho potuto provare solo una versione ridotta degli elementi di costruzione e simulazione del gioco. Non posso parlare alla narrazione che sarà collegata alla versione completa, né ho interpretato alcun dialogo o impostazione della storia di sorta. Al momento ho pochissime idee sul presunto crossover tra i generi narrativi e di simulazione, ma spero di avere altro da segnalare presto.

Gran parte della costruzione della base è una pratica standard per i giochi del genere: costruisci fattorie solari per alimentare le tue strutture, miniere per estrarre risorse naturali e fabbriche per raffinare merci o creare droni operaio. Inoltre, devi posizionare edifici e strutture essenziali come estrattori d'acqua, fabbriche di cibo e alloggi per sostenere gli umani che alla fine arriveranno per aiutare la ricerca tecnologica e svolgere altri compiti. Niente di tutto questo sarà nuovo per chi ha già giocato a un sim colonia, e Per Aspera's l'umile formula di gestione delle risorse dall'alto verso il basso sembra contenta di non reinventare la ruota. Sulla base della mia esperienza pratica, mi aspetto che la componente narrativa sia la spezia segreta nella salsa altrimenti convenzionale del gioco.

Poiché la demo non presentava un tutorial o molte spiegazioni utili al di fuori di un codice nel menu, mi sono trovato confuso in molti punti sulla gestione delle mie risorse. Oltre alle lotte tipiche e previste per produrre abbastanza energia e acquisire abbastanza manodopera – o, in questo caso, droidpower – per portare a termine progetti di costruzione, sono stato sfidato a capire semplicemente dove andavano le mie risorse e perché non venivano applicate ai miei edifici in sospeso. Ho passato mesi nel gioco cercando di far funzionare la mia Maintenance Factory, che si basava su Polymer come risorsa di input. Dopo aver confermato che la mia produzione di polimeri era al 100 percento di efficienza, facendo clic per scoprire che avevo 36 unità accumulate e solo la mia fabbrica di manutenzione che creava la domanda di polimero, ero perplesso su dove stesse andando il mio polimero e perché non stesse filtrando nella fabbrica. Anche dopo aver aumentato la priorità dell'edificio, che sembrava essere uno degli unici modi per ottenere qualcosa nel gioco, non sono riuscito a capire perché questa fosse l'unica risorsa che non si trasportava automaticamente dove era necessaria. Forse questo era un bug nella demo, una mia svista o qualcosa che sarebbe stato spiegato in una versione con un tutorial, ma era tutt'altro che l'unica confusione che ho incontrato quando ho cercato di gestire le mie risorse e progredire con la costruzione progetti nel gioco.

Scalare

Mentre la maggior parte dei giochi di costruzione di basi supporta la creazione di un massimo di poche centinaia di edifici, Per Aspera aumenta per consentire migliaia. Invece di concentrarti su una sezione di una mappa, hai davvero a disposizione l'intero Marte. In qualsiasi momento, la telecamera può essere ingrandita abbastanza da vedere il pianeta come un semplice globo al centro dello schermo e ruotata per visualizzare qualsiasi area sulla sua superficie.

Una cosa degna di nota è che la rappresentazione del gioco di Marte non è una resa artistica: la topologia è in realtà basata su mappe reali generate dalla NASA ed è stata replicata con dettagli impressionanti. Durante il gioco, incontrerai anche rover e altri veicoli spaziali lanciati nella vita reale che saranno atterrati sul pianeta nel momento in cui il gioco avrà inizio, come il Perseveranza rover. Applaudo l'ambizione dello sviluppatore di far sentire il punto di vista del giocatore come se stessi davvero guardando Marte attraverso il finestrino di una stazione spaziale, e i tocchi della vita reale sono estremamente puliti.

Visivamente, Per Aspera sembra lucido nelle sue prestazioni. Il posizionamento degli edifici e il movimento della telecamera sono fluidi, lo scorrimento è veloce e non sembrava esserci alcun problema di instabilità o sconcertamento generale. Il gioco è stato sviluppato completamente in 4K e la grafica è nitida e chiara, anche se il modesto stile artistico lascia pochi dettagli da ammirare.

Spedizione su Marte

Sebbene la mia esperienza di gioco fosse un po 'limitata, ho potuto chiedere allo sviluppatore Damián Hernaez altri elementi di simulazione che possiamo aspettarci di vedere nella versione finale. Per quanto riguarda gli umani del gioco, non vedremo un enorme interesse umano in modi simili a Sopravvivere a Marte o Rimworld, dove abbiamo a cuore la loro personalità, bisogni, felicità o desideri. Non sembra che ci occuperemo di intrattenerli o di decorare l'ambiente circostante per abbellire i loro spazi abitativi. Per Aspera adotta un approccio molto più macro, in cui l'attenzione è rivolta alla produzione su larga scala e alla gestione delle linee di fornitura. Sebbene interagiremo con gli umani nel corso della narrazione, saranno trattati più come risorse, almeno all'inizio.

Basato sul gioco trailer più significativo e la conferma da Hernaez, è evidente che il conflitto sarà legato in qualche modo al gameplay. Non sembra che vedremo meccaniche di combattimento come la strategia a turni o i sistemi di orde, di per sé, ma è stato confermato che il conflitto sarà una parte principale della narrazione che alla fine si rifletterà nel gameplay stesso. Sono curioso di vedere come si manifesterà e non vedo l'ora di esplorarlo quando gli sviluppatori si sentiranno a proprio agio nel rilasciare ulteriori informazioni.

È difficile formare aspettative o opinioni definitive sulla base dell'aspetto limitato che avevo al gioco, ma a prima vista sono sia entusiasta che incuriosita di vedere di più. Sembra degno di essere tenuto d'occhio per i giocatori che amano i giochi su larga scala con un focus sulla gestione delle risorse e delle catene di approvvigionamento, ma potrebbe essere un po 'arido per i giocatori che amano dedicare più attenzione ai desideri e ai bisogni degli umani. nella colonia. In poche parole, non è quel tipo di gioco. Sono interessato a vedere come la narrazione sarà intrecciata nel gioco e sono curioso di sapere quanto sarà profonda la storia. Sebbene l'opera d'arte non si distingua particolarmente e le meccaniche di costruzione siano piuttosto tagliate e asciugate, la scala della mappa e la rappresentazione realistica di Marte sono impressionanti. Quando sarà il momento, non vedo l'ora di continuare la mia spedizione per terraformare il Pianeta Rosso.

Per Aspera è previsto per il rilascio entro la fine dell'anno.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *