Perché i grugniti degli anime sono (e non sono) fantastici

Nomura privilegia i piccoli rilasci veloci per il remake di FF7

COG considera: Anime Grunting va bene, in realtà, ma alcuni giochi vanno troppo lontano

Oggi su Consider COG, parliamo dell'elefante nella stanza di ogni discussione su Final Fantasy VII Remake– i grugniti in stile anime, i sospiri e i piccoli rumori di reazione che praticamente ogni singolo personaggio continua a fare. Cloud lo fa. Barret lo fa. Tifa lo fa. Aerith lo fa. Anche i turchi non sono esenti. Ci sono circa 2000 diversi sospiri, grugniti, tch e altri suoni inarticolati in questo gioco. Il mio personaggio preferito nel gioco era Rufus, e lui era il tipo di cattivo silenzioso e raccolto che misura ogni singola parola prima di dire che ha sicuramente giocato un ruolo. Come probabilmente puoi dire, non sono un fan di come Remake ha gestito i suoi grugniti anime, e mi sono costantemente ritrovato a ridere nel bel mezzo di scene drammatiche perché i personaggi continuavano a fare rumori totalmente inutili ogni volta che succedeva qualcosa. Nonostante ciò, adoro la tendenza ad avere rumori in stile anime nei giochi. Ecco perché.

Final Fantasy VII Remake

Per prima cosa, ho una confessione da fare: guardo molti anime. Nello specifico, guardo molti anime sottotitolati e non parlo correntemente il giapponese, il che significa che passo molto tempo ad ascoltare toni, inflessioni e rumori inarticolati. L'animazione spesso taglia gli angoli con le espressioni facciali che i media live-action possono aggiungere gratuitamente, il che significa che la recitazione vocale spesso deve riprendere il gioco. Questa non è una lamentela, è un'osservazione. Nel loro genere nativo, questi grugniti anime sono usati come scorciatoia per aiutare il pubblico a capire esattamente cosa prova un personaggio, e la maggior parte delle volte? Funziona.

I videogiochi e gli anime non sono lo stesso mezzo, ma sono simili in molti modi e spesso hanno un approccio simile alle espressioni facciali, vale a dire che i volti sono difficili da animare correttamente, quindi è meglio che gli sviluppatori trovino una soluzione alternativa. È qui che entrano in gioco le cutscene animate e FMV. Ecco perché i giochi basati sulla narrativa amano Final Fantasy VIII dedica molto più tempo a concentrarti sui mondi interiori dei loro protagonisti che a darci grandi primi piani cinematografici. Ed è per questo che l'ambiente viene spesso mostrato tremante, luminoso o che riflette in altro modo ciò che sta accadendo nelle teste dei personaggi.

All'interno di Final Fantasy VIII Remastered

Sai cos'altro fa un uso copioso dei grugniti degli anime? Giochi di combattimento. SRPG. Qualsiasi tipo di gioco che abbia una visione isometrica per la maggior parte della sua grafica e abbia una recitazione vocale. Se usati con parsimonia, questi suoni fanno la differenza tra guardare un filmato e vivere un filmato, premere il pulsante di attacco e sentire i colpi piovere sul tuo avversario. Il problema sorge quando gli sviluppatori lanciano il maggior numero di grugniti anime al muro che possono.

Screenshot di Final Fantasy VII Remake

Vale a dire, spero davvero Final Fantasy VII Remake l'episodio 2 ha meno rumori imbarazzanti. Voglio davvero prendere sul serio quel gioco.

Grazie per averlo mantenuto bloccato su COGconnected.

  • Per video fantastici, vai alla nostra pagina YouTube QUI.
  • Seguici su Twitter QUI.
  • La nostra pagina Facebook QUI.
  • La nostra pagina Instagram QUI.
  • Ascolta il nostro podcast su Spotify o ovunque ascolti i podcast.
  • Se sei un fan del cosplay, dai un'occhiata alle nostre funzionalità di cosplay QUI.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *