Recensione di Death Stranding

Recensione di Death Stranding

Alla fine, Death Stranding ha pubblicato e concluso la serie angosciante di tre anni di rimorchi sconcertanti, il gameplay rivela e punti trama. E finalmente tutti possono avere un assaggio del nuovo mondo, Hideo Kojima, un leggendario sviluppatore di giochi che non ha bisogno di presentazioni, ci offre. Il suo studio ha lavorato duramente, in primo luogo diventando un'etichetta indipendente, poi in secondo luogo accettando nuovi concetti innovativi, e ora cercano coraggiosamente di spingere, ancora una volta, i confini del settore.

Sviluppo e ricezione

Questo trailer della data di uscita ufficiale di Death Stranding riassume tutti i precedenti in poco meno di nove minuti, con una fantastica traccia "Path" di Apocalyptica per aumentare al massimo la potenza. Questa è la fruizione di un lungo e roccioso periodo di sviluppo, che secondo quanto riferito è iniziato mentre Kojima e il suo team erano ancora sotto Konami. Hanno avuto un lungo conflitto aziendale, ma nel 2015 il team si è liberato e ha iniziato a operare come etichetta indipendente intitolata Kojima Studios. Il gruppo ha immediatamente collaborato con Sony Interactive Entertainment e ha annunciato che è in lavorazione un nuovo gioco per PlayStation e un anno dopo abbiamo ottenuto il nostro primo trailer.

Per i prossimi tre anni, lo studio ha rilasciato lentamente sempre più tentando di lasciarsi andare quanto basta per stuzzicare senza rovinare nulla, e ci sono riusciti perché nessuno poteva capire cosa c'è in serbo. La data di uscita di Death Stranding era l'8 novembre 2019, ma già alcune importanti pubblicazioni sul web ne hanno avuto il sapore e il loro feedback è dappertutto. Alcuni lodano le innovazioni e gli elementi rivoluzionari che Kojima ha usato sia nello storytelling che nel gameplay, mentre altri non riescono a ingoiare l'approccio iperrealistico che usa per cercare di immergere il giocatore in profondità. A riprova di ciò, GamesRadar + gli ha dato un 3,5 su 5 stelle e IGN ha dato un 6,8 su 10, ma GameSpot gli ha dato un 9/10 e Game Revolution gli ha dato un 5/5 pulito.

Death Stranding 2

Storia

Prima si era concluso che questo gioco è ambientato in un lontano futuro, negli Stati Uniti, e in un periodo post-apocalittico nel tempo. Le persone vivono in isolamento e hanno creato qualcosa chiamato "muri" che significa molto di più della definizione base della parola. L'obiettivo di base del personaggio principale, ovvero il giocatore è quello di collegare queste frazioni della società. Per costruire una specie di Bridges da dire e il nome del personaggio è Sam Arthur Bridges e lavora per una compagnia chiamata Bridges.

Tuttavia, le cose assumono un aspetto più oscuro, più paranormale, con l'introduzione di alcuni strani esseri spettrali che possono essere rilevati solo da un bambino che Sam porta con sé in un contenitore speciale. Tuttavia, la storia è ulteriormente sviluppata e approfondita da un ampio cast di personaggi che sono tutti interpretati da attori famosi, tra cui Sam. Il personaggio principale ha la somiglianza e la voce dell'attore Norman Reedus, noto per The Boondock Saints e The Walking Dead, mentre altre stelle includono: Mads Mikkelsen, Guillermo del Toro, Nicolas Winding Refn, Tommie Earl Jenkins, Lindsay Wagner, Margaret Qualley, e altro ancora

Death Stranding 3

gameplay

Il gameplay di Death Stranding è strettamente legato alla storia, poiché la sensazione generale è come se tu stessi "interpretando un film". Questo è principalmente il risultato di una trama audace e stimolante, e in secondo luogo dall'adattamento incredibilmente realistico di esso attraverso le meccaniche di gioco. Tuttavia, questo si è rivelato sia elogiato che respinto dai giocatori di tutto il mondo, poiché l'iperrealismo porta un'esperienza immersiva ma può anche infastidire il giocatore costringendoti a combattere per rimanere eretto mentre corri su terreni accidentati.

Sì, avete letto bene. Mentre Sam attraversa le desolate pianure di questo mondo devastato da una catastrofe, continua costantemente a raccogliere e migliorare la sua attrezzatura, e il suo zaino può diventare più grande del personaggio. Quindi, correre con esso è difficile, poiché Kojima ha scelto di sfidarci ad ogni passo del personaggio. Inoltre, l'intricato inventario porta forse uno dei set di abilità / oggetti più sviluppati visti finora nei giochi, ma può anche farti passare troppo tempo in esso.

Tuttavia, una volta che hai la sensazione del gioco e avanzi nella storia principale, si evolve ulteriormente. Ad un certo punto lungo la linea, Sam riesce a guidare automobili, a teletrasportarsi e fare tutto ciò che una persona normale farebbe se bloccato in alcune aree di questo mondo aperto.

Inoltre, ci sono innovazioni nel sistema di combattimento e, nel complesso, il gameplay di Death Stranding porta idee e soluzioni mai viste ad alcuni dilemmi che gli sviluppatori hanno spesso. È un gioco di fantascienza d'azione, ma è un genere in sé e per sé.

Death Stranding 4

Grafica e aspetto

Quasi tutti gli attori inclusi nel progetto hanno fornito motion capture e voci per i loro personaggi. Inutile dire che lo scenario e l'ambiente sembrano sorprendenti e tutto emana una strana sensazione di desolazione e isolamento, che è il tema generale del gioco. La modellazione è stata gestita perfettamente e combinata con trame impeccabili che emanano la sensazione iperrealistica a cui gli sviluppatori puntavano. Rispetto alla rappresentazione anche realistica della fisica del mondo in cui è ambientata la storia, compone un'opera di gioco di alta classe.

Death Stranding 1

Verdetto

Mirare all'iperrealismo nel gameplay tanto quanto lo è nello stile visivo è rischioso. Abbinarlo a una complicata storia di fantascienza è ancora di più, ma Death Stranding lo fa in un modo che solo Kojima potrebbe realizzare. Durante il gioco, i valori tradizionali della serie Metal Gear risplenderanno, ma sono avvolti in qualcosa di nuovo e innovativo. Se abbiamo ricevuto il messaggio correttamente, questo videogioco mira a immergere il giocatore in un'esperienza di gioco cinematografica e iperrealistica, ma sembra anche tentare di confondere i confini tra il film e un videogioco. Secondo lo stesso Hideo Kojima, questi confini inevitabilmente stanno scomparendo, quindi da questa prospettiva, e questo ultimo gioco è un importante punto di controllo nella storia dello sviluppo del gioco.

Atmosfera

Grafica

gameplay

Leggendario

Mirare all'iperrealismo nel gameplay tanto quanto lo è nello stile visivo è rischioso. Abbinarlo a una complicata storia di fantascienza è ancora di più, ma Death Stranding lo fa in un modo che solo Kojima potrebbe realizzare. Durante il gioco, i valori tradizionali della serie Metal Gear risplenderanno, ma sono avvolti in qualcosa di nuovo e innovativo. Se abbiamo ricevuto il messaggio correttamente, questo videogioco mira a immergere il giocatore in un'esperienza di gioco cinematografica e iperrealistica, ma sembra anche tentare di confondere i confini tra il film e un videogioco. Secondo lo stesso Hideo Kojima, questi confini inevitabilmente stanno scomparendo, quindi da questa prospettiva, e questo ultimo gioco è un importante punto di controllo nella storia dello sviluppo del gioco.

Voto dell'utente:

Sii il primo!

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *