Rilascio di Final Fantasy 7 Remake rinviato ad aprile

Rilascio di Final Fantasy 7 Remake rinviato ad aprile

Rilascio finale di Final Fantasy 7 ritardato per "Final Polish"

Square Enix ha annunciato che il rilascio di Final Fantasy 7 Remake è stato posticipato di cinque settimane. Il tanto atteso remake del 1997 era previsto per il 3 marzo di quest'anno, ma ora dovrebbe scendere il 10 aprile.

Il comunicato stampa che annuncia il ritardo è arrivato con un sentito messaggio del capo produttore del gioco, Yoshinori Kitase.

"Sappiamo che molti di voi non vedono l'ora di rilasciare FINAL FANTASY VII REMAKE e ho aspettato pazientemente di sperimentare ciò su cui abbiamo lavorato. Al fine di garantire la consegna di un gioco in linea con la nostra visione e la qualità che i nostri fan che stavano aspettando meritano, abbiamo deciso di spostare la data di uscita al 10 aprile 2020.

Stiamo prendendo questa decisione difficile al fine di concederci qualche settimana in più per applicare lo smalto finale al gioco e offrirti la migliore esperienza possibile. Io, a nome di tutta la squadra, voglio scusarmi con tutti, poiché so che questo significa aspettare il gioco ancora un po 'di più.

Grazie per la pazienza e il supporto continuo.

Il ritardo è sfortunato per coloro che stavano aspettando il gioco dal suo debutto all'E3 2015, ma speriamo che il prodotto finale varrà la lunga attesa.

FInal Fantasy 7 Remake è impostato per essere un'esclusiva PS4 a tempo limitato. Una versione Xbox è stata programmata per essere rilasciata su Marc 3 2021, esattamente un anno dopo la versione originale di PS4. Non è noto se questo ritardo influirà sulla versione Xbox.

Il ritardo da marzo ad aprile ha fatto uscire l'uscita di Final Fantasy 7 Remake nello stesso mese del cyberpunk del gioco di ruolo western Cyberpunk 2077 insieme a diverse altre versioni. Speriamo che il ritardo dia ai giocatori il tempo sufficiente per superare il programma di rilascio di marzo prima che questi due enormi giochi di ruolo cadano.

Fonte: Games Press

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *