Successo negli eSport: una sfida continua

Successo negli eSport: una sfida continua

Come sport per spettatori, eSports è decollato come pochi altri. In meno di 20 anni, questo livello di gioco è aumentato dall'oscurità per diventare riconosciuto a livello internazionale, in alcuni casi portando numeri ancora più grandi rispetto ai principali tornei sportivi tradizionali. Tuttavia, non tutta la navigazione è stata regolare, poiché la natura dei giochi non rende facile mantenere la popolarità per lunghi periodi. In che modo alcuni giochi come Counter-Strike sono rimasti popolari, mentre altri come Overwatch stanno iniziando a vacillare?

Appoggiarsi a un'eredità

Per la maggior parte dei giochi di eSport, la chiave per ottenere il tempo sotto i riflettori è stata trovata sfruttando un lascito esistente. Per CS: GO, questo significava attingere alla popolarità dei precedenti giochi Counter-Strike. Per Overwatch, i numeri sono stati trovati non attraverso l'esistenza del gioco come sequel, ma piuttosto sul buon nome che lo sviluppatore Blizzard aveva stabilito nel corso di decenni.

Allora perché Counter-Strike è rimasto così forte, mentre sul fronte Blizzard le persone chiedono, Overwatch sta morendo? Un componente principale di questo è una base ampiamente diversa su cui sono costruiti i giochi. In un certo senso, Counter-Strike è molto più simile a uno sport tradizionale, mentre Overwatch è più evolutivo nel suo approccio.

311A7347
"311A7347" di (CC BY 2.0)

Abbracciare le differenze

Come gioco, le basi di Counter-Strike sono state notevolmente stabili per decenni. Ci sono state nuove mappe, nuove pistole e nuovi motori, ma la spina dorsale del gioco ha sempre tattiche incredibilmente strette e abilità di contrazione. Il fascino del pro-CS è, in questo modo, simile a quello del calcio o del rugby. I singoli componenti sono così ben consolidati che lo sport è nel dominare un mondo stabilito, comprendere il meta supporto e apportare modifiche al suo interno.

Overwatch, d'altra parte, è sempre stato costruito come un gioco in rapida evoluzione. Da 21 personaggi iniziali, ora ce ne sono 31, da 12 mappe, ora ci sono 21. Inoltre, gli stessi personaggi di Overwatch hanno visto cambiamenti costanti e significativi, con alcuni come Symmetra che sono così diversi dai loro stati di lancio da essere quasi meccanicamente irriconoscibile.

Per questo motivo, Overwatch ha costruito il suo successo spostando le sabbie. Il gameplay, sebbene indubbiamente diversificato e divertente, non è abbastanza stabile o profondo da far appello all'abilità coerente come CS. Ha costruito una casa che dipende da nuovo e appariscente, e ogni volta che quel flash inizia a attenuarsi, il pubblico inevitabilmente fa un passo indietro.

In termini più recenti, ciò è stato causato dal team di Overwatch che si sta concentrando su Overwatch 2. Considerato da molti come una distrazione per il team di sviluppo, ciò ha causato un rilascio più lento dei contenuti di Overwatch 1 e ancora più critiche a caratteristiche poco brillanti come stagionale eventi. Combinato con un comportamento tutt'altro che rispettabile da parte di altri dipartimenti di Blizzard, e il sanguinamento lento di fan e giocatori diventa tanto più comprensibile.

Overwatch
“Overwatch” di Daniel Garrido (CC BY 2.0)

Speranza per il futuro

Uno degli aspetti migliori degli eSport come concorrenza è quanto siano variabili i sistemi sottostanti. Se c'è un errore, o anche molti errori, può essere possibile invertire la rotta e fare ammenda. Blizzard può farlo con Overwatch, però? Possono rendere i suoi sistemi più profondi per dare al gioco un fascino più accattivante o possono nuovamente dare all'evoluzione del gioco l'attenzione che richiede?

Vi sono alcuni dubbi sulle tendenze e sulla gestione attuali dell'azienda, ma c'è anche molta positività in merito alla loro capacità di cambiare. Se un'azienda può risolversi da un problema, è Blizzard. Speriamo solo, in quanto fan del gioco, di vedere questi cambiamenti prima o poi.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *